Notizie

Natale 2020, un Natale di rinascita

Già, anche quest’anno, questo lunghissimo anno, volge finalmente al termine.

È un punto fermo, un’àncora che ci conferma che il tempo è passato e che il cammino verso il futuro, procede.

Un po’ ci tranquillizza anche se, guardando indietro, ci rendiamo conto di quanto male abbiamo vissuto. È bastato un oggetto invisibile magnificato da una comunicazione catastrofista a mettere in discussione tutto ciò che abbiamo faticosamente guadagnato, quella stabilità di affetti, economica, sociale che in un attimo è svanita.

Siamo in guerra da Marzo e se qualcuno ha ancora la fortuna di avere dei nonni che hanno vissuto l’ultima, farebbe bene a chiedere cosa gli ha permesso di sopravvivere e come. Vi racconteranno della solitudine, della diffidenza verso gli altri, del lavoro duro per ottenere qualcosa da mangiare tra stalle e orti e poi della necessità di cercarsi, di trovarsi, di condividere, di lavorare insieme per poter migliorare. 

Oggi abbiamo ancora la speranza di un futuro migliore, ma è una chimera, inafferrabile, pura utopia.…
Leggi tutto

È tornata SOFT CREMA, con una sorpresa per voi

SOFT CREMA è uno dei prodotti identificativi di EQ, come SVITOL per Arexons o NUTELLA per Ferrero ma gli aggiornamenti normativi che hanno obbligato i produttori a eliminare le cariche plastiche nei prodotti cosmetici da gennaio 2020, ci hanno spinti a ripensare la sua formulazione.

Ci siamo trovati di fronte a un grande dilemma: i produttori di abrasivi cosmetici offrivano prodotti ingegnerizzati a costi insostenibili per una lavamani industriale, ma allo stesso tempo non volevamo tornare ad abrasivi inorganici (silici, pomice, dolomiti) storicamente impiegati da molti concorrenti ma che causano irritazione e sedimentazione negli scarichi.

SANDY e SANDY GEL e il desiderio di darvi di più

Dopo lunghe valutazioni abbiamo scelto un compromesso: abrasivi legnosi derivanti da gusci di mandorla.

Abbiamo così formulato due prodotti, SANDY e Leggi tutto

Serramentisti e superbonus 110%, un’occasione da sfruttare per ripartire!

L’entrata in vigore del Superbonus 110%, un'agevolazione del Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 offre un’opportunità imperdibile per tutti coloro che desiderano migliorare la classe energetica del proprio immobile.

Intervento indispensabile sarà la sostituzione di porte e finestre che  unitamente agli interventi cosiddetti “trainanti”, sarà necessario per garantire il risparmio energetico

Prodotti EQ per serramentisti, qualità ed efficacia

L'attività dei serramentisti registrerà un cospicuo aumento di ordinativi e per lavorare in maniera efficiente sarà necessario munirsi dei prodotti giusti che garantiscano:

risultato di qualità risparmio di tempo sicurezza per gli operatori.

Noi di Eq abbiamo pensato ad una proposta di prodotti completa, per poter offrire ai serramentisti i migliori alleati per ogni fase del loro lavoro.

Fase di accettazione del…
Leggi tutto

Vi siete presi il tempo necessario?

La verità è che il compromesso microbiologicamente più sicuro per uomo e ambiente è la sanificazione: è più impegnativa perchè prima agisco sui depositi e poi, quando ne ho  pochi, uso un prodotto battericida senza esagerare.

Un batterio per replicarsi deve trovare residui organici, altrimenti non ha modo di esplicare la sua vita basata, come la nostra, sul ciclo del carbonio. Un virus, per replicarsi, ha bisogno di trovare batteri ai quali legarsi per inoculare e crescere.

Batteri e virus ci circondano, ma se manteniamo le superfici pulite eliminando le sostanze di cui si cibano saranno denutriti, spossati. Poiché è la dose che fa il veleno, pulire è spesso sufficiente.

Le indicazioni per l’igiene di OMS e ISS

Certo, ora siamo nel panico, sconvolti dalla paura. Per forza, chi avrebbe retto ad un attacco mediatico così intenso, ma a mente lucida i suggerimenti di OMS ai quali tutti hanno fatto riferimento, sono stati fin da subito:

lavarsi le mani spesso con acqua e sapone per almeno 20” pulire…
Leggi tutto

Prendetevi il tempo che serve e…informatevi

È un periodo in cui parole come igienizzare, sanificare, disinfettare e decontaminare vengono usate come sinonimi quando in realtà nascondono differenze sostanziali

Proviamo ad analizzarle?

Igienizzare: rendere igienico ovvero adottare le misure e i mezzi necessari a conservare o migliorare lo stato di salute degli individui a salvaguardia della loro salubrità. Sanificare: rendere sano. Una sostanza può essere definita sanitizzante quando svolge un’azione battericida e riduce il numero di batteri o di virus in ambienti o su macchinari destinati alla lavorazione di prodotti alimentari Disinfettare: togliere l’infezione ovvero adottare quelle misure che servono per eliminare la causa dell’infezione.

In una cosa tutti questi verbi sono simili: tutti indicano azioni mirate alla riduzione di agenti contaminanti che possono provocare danni alla salute umana, ma allora dove stanno le differenze?

Come si comportano i virus

I virus…
Leggi tutto

Fase 2 COVID-19, tutto quello che ti serve per tornare a lavorare

Mi sento come un pugile all’angolo dopo un primo round, sono ferito, sudato, dolorante, ma sopravvissuto. Ho 1 minuto per fiatare, recuperare le energie e studiare una strategia per andare avanti.

Fra pochi giorni si parte la FASE 2, quando dovremo uscire e tornare a combattere con il mostro. Sono convinto che la chiusura fosse necessaria per ridurre la trasmissione del virus e consentire al sistema sanitario di rispondere alle domande di assistenza, ma torneremo “liberi” solo accettando il rischio di contagio che è diventato più sostenibile. 

Sappiamo meglio come si comporta il virus, sono stati implementati 10.000 posti letto di rianimazione, i DPI sono stati distribuiti e le procedure sono state ottimizzate, il tutto in previsione di una possibile seconda ondata di contagi. Il prolungamento del lockdown, non la eviterebbe ma la ritarderebbe, creando però un danno economico insanabile. 

La gestione del rischio

Chi fa valutazione dei rischi per lavoro, sa che il rischio è legato alla probabilità che…
Leggi tutto

Siamo italiani e non ci fermiano: nuovo prodotto per la battaglia al COVID-19

Quanto è cambiata la normalità di tutti noi in un solo mese?

Ero convinto che tutto fosse sotto controllo, che questa influenza sarebbe passata come un’altra, al massimo qualche giorno a letto anche se preferisco non farla.

Poi saltano il cornetto e il caffè, la cena fuori, il cinema, il teatro, la corsetta, la passeggiata e... ora siamo prigionieri nelle quattro mura domestiche, spaventati da questo mostro invisibile che è lì fuori e sembra attenderci e mi accorgo che quello che era noioso un mese fa, oggi sarebbe il paradiso.

Non mi posso però lasciar prendere dallo sconforto o far bloccare dalla paura, sono un chimico e devo dare il mio contributo alla battaglia contro il COVID-19.

Battaglia al COVID-19, tanti ostacoli ma nessuna resa

Ho iniziato a produrre nuovi prodotti come gel alcolici, saponi, detergenti per le mani, sgrassatori per le superfici.Le richieste di gel igienizzanti sono state così drammaticamente elevate da…
Leggi tutto

I nuovi prodotti igienizzati e la battaglia al COVID-19

Per la prima volta nella storia, l’umanità sta vivendo il rischio di una pandemia in modo consapevole ovvero conoscendo gli esseri microscopici, i cosidetti virus, che possono metterci in serio pericolo.

Possiamo dividerci tra allarmisti e minimizzatori, ma dobbiamo fare i conti con una nuova certezza: sta circolando un virus che l’uomo non ha mai incontrato.

Proviamo a razionalizzare, cosa sappiamo sul Coronavirus

Cercando di fare chiarezza nella confusione che si è creata, sappiamo che:

questo virus si trasmette con le stesse modalità dell’influenza, ovvero tramite le goccioline di saliva che possono essere nebulizzate con gli starnuti è un virus che per ogni infettato contagia 2,5 persone. molti infettati sono asintomatici e non sviluppano la malattia, ma per chi la sviluppa  è molto probabile dover ricorrere all’ospedalizzazione il vaccino non sarà pronto prima di 12-18 mesi gli anziani sono i più a rischio di un decorso infausto

La Sanità, come scrive Paolo Giordano…
Leggi tutto

RAPISMAC NI, lo smacchiatore NON INFIAMMABILE

RAPISMAC NI è l’ultimo nato della famiglia RAPISMAC, la linea EQ di smacchiatori industriali per il settore tessile.

Questo smacchiatore risponde all’esigenza di creare un prodotto che al pari della vecchia TRIELINA si caratterizzasse per:

forza smacchiante eccellente rapida velocità di evaporazione NON INFIAMMABILITÀ

RAPISMAC NI non aggredisce le fibre ma scioglie oli, grassi, gessetti, matite, penne senza lasciare aloni e ha un odore non fastidioso.

L’attenta valutazione degli aspetti applicativi ha permesso di formulare un prodotto con un profilo di pericolosità molto modesto soprattutto nell' inalazione aspetto di rischio principale per chi, sebbene lavori su tavoli aspirati, è esposto al rischio inalatorio.

RAPISMAC NI è la proposta EQ che nasce per le aziende che non vogliono gestire prodotti smacchiatori infiammabili altamente…
Leggi tutto

RAPISMAC, smacchiatori industriali per tessuti efficaci e universali

Gli smacchiatori industriali della linea RAPISMAC rappresentano dei prodotti all’avanguardia per il recupero dei tessuti di qualunque tipo eliminando macchie anche aggressive che ne compromettono la commerciabilità.

Questi prodotti si distinguono nel panorama degli smacchiatori per la loro efficacia, per la delicatezza sui tessuti che non vengono in alcun modo rovinati nonchè per la sicurezza e la praticità di utilizzo.

Macchie accidentali sui tessuti e perdite economiche

La  produzione di un cappotto, una giacca, una t-shirt, un pantalone o di un tessuto d’arredamento avviene tramite una serie di processi meccanizzati e manuali che espongono il prodotto a possibili rischi.

Nonostante, infatti, il controllo accurato di questi processi, l’incidente è sempre in agguato e con esso il rischio reale di sostanziose perdite economiche.

Una goccia d’olio, un segno di gessetto, di biro, di caduta, compromettono la qualità del capo finito e rendono impossibile la sua…
Leggi tutto

Buon 2020 green ed ecosostenibile a tutti

Voglio iniziare il nuovo decennio confermando un impegno green che da sempre è stato una linea guida per me e per la mia azienda, ma che sento necessario rimarcare ora più che mai.

I cambiamenti climatici sono un fatto: l’Australia, l’Amazzonia, la California bruciano, Venezia annega, le estati sono roventi e i ghiacciai si sciolgono, la mancanza di neve a Natale, gli impianti sciistici chiusi al di sotto dei 2000 metri, le “bombe d’acqua”  allagano le città che poi in estate sono aride.

Sono bastati 50 anni per assistere a questi cambiamenti, basta chiedere ai nostri nonni se hanno memoria di episodi simili e vi renderete conto che non era così. Poteva capitare l’evento casuale ma non era la “normalità”.

Anch’io ho un ricordo: negli anni 1980-1985, sciavo al Monte Crocione in Val d’Intelvi. In inverno, il mercoledì pomeriggio dopo la campanella un volkswagen T2 passava a prenderci e alle 14.00 iniziavamo gli allenamenti di sci. Al Monte Crocione già da qualche anno…
Leggi tutto

Crema lavamani SANDY e gel lavamani SANDY GEL

Crema lavamani e Gel lavamani sono strumenti quotidiani fondamentali che ci consentono di eliminare sporco e batteri dalle mani preservandoci da malattie e infezioni.

Scoprite, allora, tutto sulla crema lavamani SANDY e sul gel lavamani SANDY GEL i nuovi prodotti EQ con microgranuli vegetali privi di microplastiche pensati per la salute e il benessere delle tue mani e dell’ambiente che ci circonda.

Le mani, il nostro punto di contatto con il mondo

L’igiene delle mani è un gesto automatico, spontaneo, abitudinario; non ci si pensa mai e tuttavia ricopre un ruolo fondamentale nella difesa della propria persona.

Le mani sono lo strumento di collegamento tra noi e il mondo che ci circonda: con le mani prendiamo, costruiamo e usiamo oggetti, stringiamo accordi sinceri, ci abbracciamo, ci accarezziamo. 

Attraverso le mani mostriamo i nostri stati d’animo: ci mangiamo le unghie, mettiamo le dita in bocca o ci asciughiamo la fronte dopo una fatica.

Tutte le  attività quotidiane sia lavorative che relazionali vedono le mani in…
Leggi tutto

Microplastiche, quando lavare le mani inquina l’ambiente

Microplastiche è la parola probabilmente più sentita e utilizzata nel 2019 complici i grandi sconvolgimenti climatici di cui siamo tutti non solo testimoni e vittime ma anche, spesso, inconsapevolmente complici.

Scoprite allora tutto sulle microplastiche e su come ogni giorno, anche i nostri gesti più quotidiani e banali possano danneggiare irreparabilmente  il nostro pianeta.

Microplastiche definizione

Il termine microplastiche è costituito da un prefisso in  questo caso dimensionale, “micro” che indica misure 1.000 volte più piccole di un millimetro, mentre il termine “plastiche” è molto generico e si riferisce a un polimero.

Questo polimero è una grossa molecola assemblata da unità più piccole. E’ paragonabile a un insieme di mattoncini LEGO che uniti formano un blocco più grosso. In fase di produzione può essere deformato plasticamente attribuendogli una forma definita.

Sono polimeri il…
Leggi tutto

Emulsionabili senza biocidi, Revolub: un anno di conferme

I primi emulsionabili senza biocidi, ovvero i nostri prodotti REVO, sono stati immessi sul mercato un anno fa.

La realizzazione di questi prodotti è stato un traguardo ambizioso colto con una discreta dose di scetticismo anche da chi era nel settore. 

L’idea di combattere i microorganismi dannosi senza utilizzare molecole pericolose come i biocidi era ed è tuttora affascinante.

Abbiamo creduto fortemente che fosse realizzabile immaginando che si sarebbe trasformata in un’imperdibile occasione: essere i primi a utilizzare e raccontare questa tecnologia evoluta, innovativa, sicura. 

Era necessario piantare il seme nella testa dell’utilizzatore affinchè questa importante svolta nel mondo dei lubrorefrigeranti potesse diventare il nuovo obiettivo di sviluppo tecnologico. 

Abbiamo ascoltato con piacere i vostri commenti positivi e l’interesse che ci avete dimostrato è stato un motore importante per la svolta. Ad ogni vostra risposta “Bella idea”, “interessante”, “si…
Leggi tutto

Acido cloridrico

Una breve introduzione all’acido cloridrico

L’acido cloridrico, nome comune del cloruro di idrogeno, è uno degli acidi più comunemente utilizzato nei processi industriali, per via delle sue molteplici proprietà e dei suoi possibili utilizzi. In particolare, questo composto chimico viene sfruttato nel settore metallurgico, in quello della gomma (e di tutti i materiali sintetici, in generale), dei dolcificanti e petrolifero. Nonostante questo acido venga anche prodotto dal corpo umano, è opportuno specificare che si tratta di un acido forte, ossia aggressivo, per via dei processi chimici tramite i quali viene realizzato. Si sconsiglia l’utilizzo quando non necessario, di restare a lungo in ambienti in cui sono presenti fumi derivanti dalla combustione, o dall’applicazione dell’acido cloridrico, e di non toccarsi il corpo o gli occhi prima di essersi lavati accuratamente le mani. Quando si presenta sotto forma di gas, presenta un odore particolarmente pungente, irritante, è incolore, inodore; infine, indipendentemente dalla forma in cui si…
Leggi tutto

Alcol etilico

Una breve introduzione all’alcol etilico

L’alcol etilico, noto come etanolo, o più comunemente come alcol, è uno dei composti chimici maggiormente utilizzati nei processi industriali: infatti, è possibile notare come questo sia presente in una vastissima serie di prodotti, come bevande, combustibili, cosmetici, disinfettanti, solventi, decoloranti. Vista la molteplicità di applicazioni in cui è possibile individuare questo composto chimico, è fondamentale precisare che questo si trova in questi prodotti in qualità di componente, e non viene venduto singolarmente, a maggior ragione tenendo a mente che l’alcol etilico è un prodotto estremamente infiammabile e che può provocare diversi danni al corpo umano. Può derivare da processi naturali, come la fermentazione, per quanto concerne le bevande, o da processi di laboratorio, per le altre applicazioni elencate. Per questo motivo, gli unici a poter disporre dell’etanolo puro (ossia l’alcol al 99%, oppure a 99°) venduto come prodotto a sé stante,…
Leggi tutto

Dimetil carbonato

Il dimetil carbonato rappresenta uno degli elementi maggiormente utilizzati in molti campi di attività, e in special modo in quello alimentare, in virtù delle sue elevate proprietà antisettiche. Le proprietà del dimetil carbonato sono note da diversi anni anche se per molto tempo la sua notorietà è stata strettamente legata a quella del dietil carbonato, elemento molto usato in diversi stati dell'Europa nel corso degli anni Sessanta. Successivamente, però, si scoprì che alcuni componenti di degradazione erano cancerogeni, per cui si passò all'uso del dimetil carbonato che fino a questo punto non ha evidenziato alcun problema in merito. Come detto in precedenza, uno dei principali ambiti di utilizzo di questo elemento è quello alimentare ed in special modo nell'industria del vino. Un apposito Regolamento autorizza infatti nella fase di produzione del vino, l'uso del dimetil carbonato, seppur limitatamente alla necessità di assicurare ottime risultati antisettici. Il contenuto massimo di…
Leggi tutto

Ipoclorito di sodio

Sono davvero tanti gli usi dell'ipoclorito di sodio, un elemento che trova larga applicazione soprattutto per la depurazione dell'acqua, anche se viene utilizzato anche per operazioni quali il candeggiamento o l'eliminazione degli odori. Noto fin dalla fine del 1700 in virtù del suo forte potere nel candeggiamento, è stato a lungo utilizzato proprio per questo trattamento delle fibre tessili e in particolare del cotone, fino ad essere largamente usato anche dalle persone comuni per smacchiare i tessuti. Questo componente si presenta come una soluzione chiara, di colore leggermente giallastro con un odore caratteristico e che evapora facilmente. Come anticipato, le applicazioni dell'ipoclorito di sodio sono davvero tante: in campo agricolo, farmaceutico, tessile, industriale, nello smaltimento dei rifiuti. L'ipoclorito di sodio non è comunque utilizzato singolarmente ma sovente in combinazione con altri elementi.

Tra i prodotti commercializzati dalla nostra azienda basati sull'utilizzo di ipoclorito di sodio, ne abbiamo alcuni che…
Leggi tutto

Isoparaffin

L'isoparaffin risulta essere un componente fondamentale di molti prodotti chimici per l'industria grazie alle sue qualità specifiche. Fa parte del gruppo degli idrocarburi paraffinici, che hanno una formula variabile a seconda della lunghezza della catena di carbonio che li compone (formula espressa genericamente in CnH2n+2). L’isoparaffin appartiene alla macro categoria delle paraffine, tale famiglia è composta da idrocarburi saturi a catena aperta, tecnicamente denominati Alcani; le loro molecole sono composte da una catena particolarmente lunga, con più di venti atomi di carbonio. Le paraffine sono ricavate dalla lavorazione progressiva del petrolio e possiamo dividerle in due categorie le n-paraffin e le isoparaffin, differenziate in rapporto alla struttura della catena: · n-paraffin: a catena lineare · isoparaffin: a catena ramificata

Isomeria nell’isoparaffin

Le isoparaffine posseggono il fenomeno dell’isomeria, significa che pur possedendo la stessa formula bruta, la catena…
Leggi tutto

REVO: UNA RIVOLUZIONE NEL MONDO DEL METALWORKING

La tendenza legislativa degli ultimi anni procede senza intoppi. Dopo la formaldeide, dal 1° Dicembre 2018 anche i donatori di formaldeide sono stati riclassificati cancerogeni.

Utilizzare nella propria azienda prodotti ad alta pericolosità obbliga RSPP a cercare soluzioni alternative più sicure sia per senso di responsabilità nei confronti dei colleghi, sia per evitare dispendiose modifiche ai processi produttivi e controlli più serrati sugli operatori.

D’altra parte è anche comprensibile che nessun operatore desideri lavorare con prodotti cancerogeni. Ormai è chiaro: i donatori di formaldeide sono storia.

Da qualche anno i sostituti della formaldeide sono gli isotiazolinoni; clorometilisotiazolinone (CIT) metilisotiazolinone (MIT) benzoisotiazolinone (BIT) ottilisotiazolinone (OIT) butilisotiazolinone (BuIT)…ormai non si contano più…sta di fatto che questi composti che hanno in comune l’isotiazolinone (IT) saranno tossici a partire da Maggio 2020 (oggi no?!) e da sempre sono sensibilizzanti.

Un sensibilizzante è in grado di scatenare…
Leggi tutto

Stop Oil - Una visione per il futuro

 

Il Petrolio

Motore economico del pianeta; ogni giorno ne vengono consumati 98.000.000 barili che al costo attuale (2017) di 70$/barile corrispondono ad un valore di quasi 7 miliardi di $.

Al petrolio sono direttamente legate: produzione di energia, industria meccanica, industria pesante, industria chimica, ma anche, tristemente, guerre, inquinamento, povertà.

Petrolio = guerre

Sono la conseguenza di un mercato molto ricco e in costante crescita. Il fabbisogno energetico è in crescita e purtroppo sappiamo fare energia bruciando il petrolio; le nuove tecnologie sono troppo giovani e chi ha in mano il mercato ha la forza economica per rallentare se non impedire i nuovi sviluppi in una logica conservatoristica.

Non sfugge che le zone più ricche in petrolio siano sempre coinvolte in guerre che hanno l’obiettivo di instaurare nuove “democrazie” che stringano accordi compiacenti di estrazione con le compagnie petrolifere di qualche superpotenza democratica.

Tutte le volte che andiamo a fare benzina, tutte le volte che accendiamo una luce, tutte le volte che…
Leggi tutto

Lavori stradali

 

BITUMEX ECO 100

BITUMEX ECO 100 è un prodotto distaccante per bitume e asfalto formulato con lubrificanti a base vegetale. Sostituto ideale del gasolio, si applica a spruzzo con bassa pressione sulle superfici dei cassoni o delle macchine di asfaltatura prima del riempimento con prodotti bituminosi. BITUMEX ECO 100 è versatile nell’uso: può impiegarsi puro per gli asfalti più “elaborati” e/o previa diluizione in acqua per gli asfalti classici diventando una soluzione molto economica, efficace e non inquinante. BITUMEX ECO 100 non agisce come solvente nei confronti del bitume risultando non aggressivo nei confronti dell’asfalto appena posato. BITUMEX ECO 100 è facile da applicare; basta infatti la lancia a media pressione per riuscire a erogare uniformemente sia il prodotto puro che il prodotto in forma emulsionata. BITUMEX ECO 100 è la soluzione più versatile, ecologica ed economica per l’industria dei lavori stradali.

Leggi scheda prodotto

BITUMEX ECO

BITUMEX ECO…
Leggi tutto

La formaldeide

L’applicazione del 6° Adeguamento Tecnico del Regolamento CE 605/2014, che ha subìto lo slittamento da inizio 2015 al 1° Gennaio 2016, porta con se tra le novità più importanti, la riclassificazione della formaldeide, biocida ampiamente e da lunghissimo tempo utilizzato per la conservazione di generi alimentari, cosmetici, prodotti chimici.

La classificazione adottata per la formaldeide dal 1° Gennaio 2016 è la seguente

 

 

La formaldeide è una delle materie prime più impiegate nelle sintesi organiche in molte attività produttive. E’ presente sia come impurezza in molte delle cose che comunemente abbiamo in casa (per es. le colle usate per l’assemblaggio dei mobili, pitture e vernici, schiume espanse nelle autovetture) sia come sostanza rilasciata intenzionalmente (per es. nella conservazione di soluzioni o emulsioni acquose si usano biocidi donatori di formaldeide che svolgono azione preservante proprio perché rilasciano formaldeide assicurando azione biocida). La formaldeide è anche un sottoprodotto di reazioni…
Leggi tutto

Perchè se uso fonti rinnovabili consumo meno

Rinnovabili o petrolio?

Il mondo come lo conosciamo oggi è fondato sul consumo di energia elettrica.

Il metodo di produzione dell’energia elettrica risale ai tempi della rivoluzione industriale, nella seconda metà del 700. Il calore prodotto dalla combustione del legno o del carbone scaldava l’acqua in un serbatoio e produceva vapore che, chiuso in un cilindro, esercitava una forza (pressione) su un pistone mobile che, attraverso una biella, metteva in rotazione una barra (asse motore). L’invenzione poi dell’alternatore che sfrutta la rotazione di un avvolgimento di rame all’interno di un campo magnetico trasforma l’energia di rotazione dell’asse motore in energia elettrica.

Da allora, benché siano apparse varie sperimentazioni di cui quella che ancora oggi ha una applicazione concreta è la scissione nucleare, la  maggior parte dell’energia elettrica prodotta, deriva sempre dall’energia termica liberata dalla combustione di una risorsa fossile.

Oggi come allora, per la produzione di energia elettrica si usano il vapore prodotto dal…
Leggi tutto

Il Progetto STOP OIL

La linea di prodotti STOP OIL nasce dalla volontà di sostituire il petrolio come materia prima per la produzione dei lubrificanti. La praticità, facilità, economicità che è legata all’uso del petrolio e dei suoi derivati si sta dimostrando negli ultimi tempi falsa e poco realistica. I cambiamenti climatici, l’inquinamento ambientale, le guerre e le conseguenze che iniziamo a pagare, sono la testimonianza che è arrivato il momento di cambiare approccio e tornare ad usare l’immaginazione per disegnare il nostro futuro evitando di accettare quanto proposto ma allenandoci a pensare qualcosa di diverso.

Oggi con la linea STOP OIL abbiamo creato la possibilità di trasformare le officine di lavorazioni meccaniche in luoghi di lavoro più sani e meno inquinanti togliendo da tutti i prodotti che servono per la produzione meccanica, il petrolio.

Nelle lavorazioni meccaniche, sappiamo che l’untesile che lavora deve essere raffreddato e lubrificato al fine di ottenere stabilità dimensionale del pezzo in lavorazione; per fare questo si ricorre alle emulsioni,…
Leggi tutto

Garden liberty ti libera dalle zanzare… in modo naturale.

GARDEN LIBERTY è un repellente per zanzare da utilizzarsi in ambienti aperti. La sua speciale formulazione usa l’effetto di repulsione esercitato da estratti vegetali che vengono rilasciati gradualmente nell’aria generando un ambiente inospitale per le zanzare che voleranno in altri luoghi.

Diluito alla concentrazione suggerita, GARDEN LIBERTY non ha alcuna pericolosità né per l’uomo né per l’ambiente.

Scopri tutto su Garden Liberty


Leggi tutto

Benvenuto

Da oggi EQ apre la sua nuova vetrina. Nel nostro shop on-line avrete la possibilità di curiosare tra gli "scaffali", approfondire la conoscenza e le funzioni dei nostri prodotti, verificarne l’aspetto e le modalità di applicazione.

Il nostro obiettivo principale era fin dall’inizio la realizzazione di un luogo di incontro tra noi e i nostri clienti, pensato per favorire la conoscenza delle vostre esigenze operative, al fine di identificare insieme le migliori soluzioni.

I filmati e le immagini che trovate associate alle schede tecniche, documentano nella pratica i possibili campi di impiego e l'efficienza dei nostri prodotti. 

I nostri prezzi e le nostre modalità di sconto sono riportati in chiaro, per favorire la vostra decisione d’acquisto attraverso un canale d’acquisto innovativo, sicuro e trasparente.

Contattate con fiducia il nostro Servizio Tecnico: siamo in grado di illustrarvi i costi ed i benefici delle soluzioni proposte per i vostri processi produttivi, con un approccio proattivo ai futuri sviluppi tecnologici e normativi negli ambiti della sicurezza e della…
Leggi tutto

Eq Srl

© Copyright Eq srl 2014 · Tutti i diritti riservati. Registrato in Italia
P.IVA: 03127810137 | REA: CO-297474 | C.SOCIALE VERSATO: 10000,00€